Botte Napoleonica


Vai ai contenuti

Conosciamo la Botte


L’intento di portare a conoscenza, nella maniera più dettagliata e completa possibile, la funzione della
Botte Napoleonica e la sua struttura attraverso il ricco materiale fotografico ripreso durante l’ispezione e i lavori di restauro e consolidamento effettuati su progetto dell’Ing. Giovanni Maria Susin di Padova nel periodo1983-1988, concretizza un mio remoto desiderio.

Il manufatto, opera di
alta ingegneria idraulica che giace sotto una coperta di terra e acqua, presenta una caratteristica volta a botte a sezione semicircolare, la cui forma ricorda le pareti curve delle botti.

La costruzione di una “Botte” sotto il fiume
Panaro per bonificare l’agro di Burana nel Comune di Bondeno (Ferrara) fu concepita già secoli prima con lo scopo di prosciugare i terreni su cui si raccoglievano le acque del basso mantovano e del modenese, che rimanevano allagati per molti mesi dell’anno.


Torna ai contenuti | Torna al menu